Generale

Il ciclo sui tassi

Generale

L’Euribor (acronimo di EURo Inter Bank Offered Rate, tasso interbancario di offerta in euro) è un tasso di riferimento, calcolato giornalmente, che indica il tasso di interesse medio delle transazioni finanziarie in Euro tra le principali banche europee.

L’Euribor viene utilizzato come tasso medio applicato da primari istituti di credito per operazioni a termine effettuate sul mercato interbancario (con controparte altri primari istituti di credito) con scadenza una, due e tre settimane, e da uno a dodici mesi. L’Euribor varia solamente in funzione della durata del prestito e non dipende dall’ammontare del capitale.

La nascita dell’Euribor è avvenuta, contestualmente a quella dell’Euro, il 1º gennaio 1999; più precisamente il primo tasso Euribor è stato definito il 30 dicembre 1998, con validità dal 4 gennaio 1999.

Osservando il grafico dal marzo del 1994 – 24 anni fra 1 mese – possiamo calcolare come si muove il suo ciclo, premettendo che il grafico sull’Euribor è contrario al tasso nel senso che un minimo dell’Euribor significa tassi al massimo, mentre viceversa Euribor ai massimi significa tassi sui minimi.

Nel settembre del 1994 l’Euribor segna il minimo a 92,21 quindi i tassi erano al 7,79% vista la differenza su base 100. Da quel minimo l’Euribor inizia a salire – quindi tassi in discesa – fino al marzo del 2004 per un massimo a 98,115 – tassi quindi all’1,885%.

Osservare il grafico:

QUINDI 9,5 ANNI DI CRESCITA DELL’EURIBOR O DI ABBASSAMENTO DEI TASSI PARI AL 5,905%.

Dal top del marzo del 2004, l’Euribor ha cominciato a scendere – quindi tassi al rialzo – fino a settembre del 2008 quando lo stesso tocca un minimo a 94,60 – tassi al 5,4% su base 100.

Osservare il grafico:

PRATICAMENTE DAL MINIMO DEL SETTEMBRE DEL 1994 AL MINIMO DEL SETTEMBRE DEL 2008 SI CHIUDE UN GRANDE CICLO PARI A 14 ANNI – DOPPIO DI 7 – IN CUI ABBIAMO AVUTO 9,5 ANNI DI CRESCITA E 4,5 ANNI DI DECRESCITA. DA SOTTOLINEARE CHE LA DECRESCITA E’ STATA QUASI DEL 50% DEL TEMPO DELLA CRESCITA, E CHE IL RIBASSO E’ STATO PARI AL 61,80% DELLA CRESCITA A LIVELLO DI PREZZO.

Nel settembre del 2008 il minimo è stato fatto al prezzo di 94,60 e da lì è partito il nuovo rialzo dell’Euribor o l’abbassamento dei tassi.

Aggiungendo 9,5 anni di rialzo dell’Euribor dal settembre del 2008 si arriva al marzo del 2018, mentre aggiungendo un rialzo pari al 5,905% come avvenuto nel primo caso, si arriva 100,505%.

E’ incredibile notare come oggi – ad 1 solo mese – dalla scadenza del marzo 2018 – l’Euribor si sia comportato esattamente come il ciclo precedente, dato che sono 9,5 anni che sale – o tassi che scendono – toccando il livello massimo di 100,335% – tassi in negativo a – 0,335%.

Osservare il grafico:

QUINDI CICLO AL RIALZO DELL’EURIBOR – O AL RIBASSO DEI TASSI – UGUALE AL PRECEDENTE SIA NELLA DURATA DEL TEMPO CHE NEL PREZZO.

A marzo del 2018 – stante al ciclo precedente – l’Euribor dovrebbe iniziare un periodo di ribasso – pari ad un rialzo dei tassi – fino al settembre del 2022 – quindi per 4 anni e mezzo – a chiudere il ciclo dei 14 anni dal minimo dal settembre del 2008.

Osservare il grafico:

Un saluto a tutti.

Claudio Zanetti.