Generale

Barra settimanale inside

Generale

Nella giornata di ieri abbiamo visto come il future perpetual si sia avvicinato al minimo della scorsa settimana di 21905 – fatto a 21920 – che ricordo essere stata settimana di setup con massimo a 22835 e minimo appunto a 21905.

Il supporto posto nell’area 21950/21875 ha dato respiro al prezzo che – grazie alla continua forza di Wall Street – è rimbalzato evitando la rottura prima e la conferma poi del setup di massimo.

Pertanto la barra settimanale che si chiude oggi continua a rimanere inside con la barra mensile anch’essa in inside rispetto a quella di novembre che ha segnato il massimo dell’anno a 23100.

Osservando il grafico si noterà senza ombra di dubbio un “testa/spalle” ribassista con massimo della testa a 23090/23100 e neck-line o “linea del collo” sul livello di 21900 circa. La figura del testa/spalle – quanto viene confermata – presenta un obiettivo di prezzo determinato dalla distanza che intercorre tra il massimo della testa e la linea del collo, sottratto appunto dalla neck-line. Nel nostro caso specifico abbiamo quindi 1200 punti – da 23100 a 21900 – e su rottura di 21900 dobbiamo ribaltare i 1200 punti con target che a quel punto si pone a 20700 circa.

Bisogna però dire che il 50% delle figure note come “testa/spalle” vengono fallite dal prezzo, e questo perché essendo la figura più comune di tutta l’analisi tecnica, è talmente visibile che diventerebbe troppo facile poter vendere – in caso di figura ribassista – o di comperare – in caso di testa/spalle rialzista che prende il nome di “rovesciato” – che tutti guadagnerebbero.

Inoltre per i conoscitori della teoria delle “Onde di Elliott” la figura dei “testa/spalle viene fallita quando il top non si trova nell’onda 5 – ovvero quella finale che completa tutto il rialzo della sequenza – ma quando il massimo si pone come una correzione anomala di onda 4 – pertanto il top della onda 3 risulta il massimo della spalla sinistra che nel nostro caso è quello di 22805 del setup del 2/3 ottobre del 2017.

Detto ciò, per quanto riguarda la Gann-Theory dobbiamo attendere la fuoriuscita del prezzo rispetto agli estremi del setup e attendere la chiusura del mese solare in corso che sancirà anche il prezzo ufficiale della barra annuale.

Rimane confermato che un mini-setup in apertura di mercoledì 27 dicembre 2017 potrà far decidere il prezzo che strada prendere soprattutto in caso di barra settimanale inside che si chiude oggi. Setup invece molto importante tra lunedì 8 e venerdì 12 gennaio 2017.

Nel fine settimana spiegheremo alcuni passaggi importanti che avremmo da oggi e fino al primo setup del nuovo anno.

Un saluto a tutti.

Claudio Zanetti.

Richiedi informazioni

Nome e Cognome

Email

Oggetto della richiesta

Messaggio