Benvenuti!

Per qualsiasi tipologia di abbonamento riceverete in omaggio il libro

'IL QUADRATO DEL SUCCESSO' 
di Claudio Zanetti, per il miglior approccio agli investimenti

Per tutte le tipologie di abbonamento è prevista per i primi 90gg la formula SODDISFATTI o RIMBORSATI.

 

SABATO 12 NOVEMBRE 2016 di Claudio Zanetti

32 dicembre è un film comico a episodi del 1988 diretto e interpretato da Luciano De Crescenzo, ispirato al suo libro Oi dialogoi. Il film parla del tempo che non esiste ispirato ai concetti di Socrate che non ammetteva l'esistenza del tempo assoluto considerandolo un'astrazione mentale e per tanto che non esisteva.

Socrate diceva che il passato non è più, il futuro non è ancora, pertanto il presente fra la separazione di due cose che non esistono come fa ad esistere.

Il presente è un punto della linea temporale di un osservatore, che separa il passato dal futuro.

Storicamente lo studio del tempo è stato oggetto di intense ricerche soprattutto in ambito fisico e filosofico. Fra i più illustri pensatori che hanno discusso sul tempo si ricordano il filosofo Henri Bergson e il fisico Albert Einstein.

Per quanto la definizione di presente risulti apparentemente banale, in realtà il suo significato risulta assai problematico, proprio perché dipendente da un osservatore con una naturale collocazione spaziale. In questo senso, la definizione di presente è soggettiva, non permettendo di definire in modo assoluto un flusso di passato-presente-futuro.

E' evidente che Socrate e tutti i più grandi studiosi si riferivano al tempo ovvero al trascorrere dello stesso nel concetto fisico della freccia del tempo il quale avanza sempre.

William Delbert Gann prendendo spunto dai concetti matematici di Pitagora - le ottave che generano vibrazione - cercò di calcolare il Tempo inteso come scadenza di un evento, quindi nascita e morte, rapportando la sua scoperta sui mercati finanziari.

E' evidente che anche per Gann il presente non esiste e quindi - prendendo spunto dalle Sacre Scritture dove quello che è stato sarà nel concetto ciclico del tempo - cominciò ad osservare il passato per capire l'evoluzione futura del o dei mercati finanziari.

Da quì estrapolò i quadrati naturali del Tempo come quello di 90 e di 144 settimane, e i quadrati del massimo storico, del minimo storico e del range minimo/massimo storico.

Vediamo cosa siamo in grado di fare noi della Consigli di Borsa.

Dopo la rottura del 03/06 ottobre del 2008 avvenuta con il fallimento di Lehman Borthers, il prezzo ha reso manifesto un bear-trend iniziato con il top storico del 07 marzo 2000 e aggravatosi con il massimo relativo del 18/21 maggio del 2007.

Con quella rottura il minimo si colloca a 12340 fatto il 09 marzo del 2009 da dove il mercato inizia un poderoso rimbalzo fino al massimo del 16 ottobre 2009 al prezzo di 24495 che non permette di chiudere il gap di rottura ribassista del 03/06 ottobre de 2008.

Osservare il grafico:

A OGGI IL PREZZO NON HA MAI SUPERATO IL MASSIMO DEL 16 OTTOBRE DEL 2009 DI 24495 DI FUTURE PERPETUAL.

Anzi da quel massimo il prezzo è solo sceso toccando il nuovo minimo storico di sempre al prezzo di 12270 fatto martedì 24 luglio 2013 come da grafico illustrato.

Dal 16/20 ottobre del 2009 al 24 luglio del 2012 passano esattamente 144 settimane solari o 1008 giorni, rispettando appieno il concetto dei quadrati naturali sviluppati da WDGann.

A questo punto visto che noi abbiamo la memoria del passato e dato che il presente non esiste, possiamo cercare di sviluppare il futuro basandoci su quanto successo, replicando i quadrati naturali e rispettando il concetto del tempo.

Replicando il quadrato di 144 settimane o 1008 giorni solari, il prezzo sale fino al massimo del 28 aprile del 2015.

Osservare il grafico e da adesso lo faremo sull'indice FTSE SPMIB 40 che risulta più pulito del future:

Sappiamo però che il prezzo segna anche un massimo il 20 luglio del 2015 - quindi 83 giorni solari dopo il 28 aprile - e non possiamo trascurare questo fatto.

Il massimo del 20 luglio del 2015 viene fatto non perchè il prezzo non ha voluto dar credito al quadrato di 144 scaduto il 28 aprile del 2015, ma perchè in quel giorno scadeva il secondo quadrato del massimo storico su time frame settimanale.

A questo punto noi abbiamo due massimi, quello del 28 aprile del 2015 e quello del 20 luglio del 2015 e dato che il passato ci serve per capire il futuro sviluppiamo le due ipotesi, considerando che il passato in termini di tempo ci serve per trovare i setup di tempo ion futuro a prescindere dal prezzo.

Sappiamo che dal massimo del 16/20 ottobre del 2009 il prezzo scende per 217/221 giorni solari fino al minimo del 25 maggio del 2010.

Osservare il grafico:

Aggiungendo 217/221 giorni solari dal massimo del 28 aprile del 2015 - scadenza delle 144 settimane dal bottom storico del 24 luglio del 2012 - arriviamo al massimo del 1° dicembre del 2015.

Osservare il grafico:

PERTANTO IL PASSATO CI HA PERMESSO DI COGLIERE UN PUNTO D'INVERSIONE ANCHE SE IL PREZZO - A DIFFERENZA DEL MINIMO FATTO DOPO IL MASSIMO DEL 16/20 OTTOBRE DEL 2009 - HA FATTO UN MASSIMO PARTENDO DAL MASSIMO DEL 28 APRILE DEL 2015.

Aggiungendo però i 217/221 giorni solari dal secondo massimo del 20 luglio del 2015 ecco che si intercetta il minimo del 24 febbraio del 2016.

Osservare il grafico:

Possiamo quindi affermare che tutti e due i massimi sono corretti.

Infatti il primo è corretto perchè abbiamo 144 settimane di salita dal minimo storico che arriva dopo 144 settimane di discesa dal massimo del 16/20 ottobre del 2009, mentre il secondo massimo del 20 luglio del 2015 è corretto perchè il prezzo intercetta un minimo - quello del 24 febbraio del 2016 - dopo 217/221 giorni solari come c'è stato un ribasso di pari tempo dal massimo del 16/20 ottobre del 2009 fino al 25 maggio del 2010.

A questo punto continuiamo:

Dal massimo del 25 maggio del 2010 un altro massimo successivo importante viene fatto il 02 maggio del 2011 - il giorno dopo la cattura e l'uccisione di Osama Bin Laden - per 563 giorni solari. Aggiungendo 563 giorni solari dal massimo del 28 aprile del 2015 - chiusura delle 144 settimane dal bottom storico - arriviamo a lunedì 14 novembre 2016.

Osservare il grafico:

Due precisazioni importanti:

Dal grafico si noterà che il massimo più alto viene fatto prima del 02 maggio del 2011, ma il setup del 2011 stava proprio sulla data del 02 maggio dimostrato dal fatto, che tutti i mercati mondiali hanno segnato il massimo di quell'anno proprio in quella data.

Il numero 563 è un numero importante. Basti ricordare che dal massimo storico del 07 marzo 2000 al minimo del 21 settembre del 2001 - avvenuto a seguito attentati alle Twin Towers dell'11 settembre - arriva dopo appunto 563 giorn solari.

Così come all'inizio abbiamo visto che dopo il top del 28 aprile il prezzo ha segnato un altro massimo il 20 luglio del 2015 perchè in quella data scadeva il secondo quadrato del massimo storico su time frame settimanale, lunedì 14 novembre 2016 scade lo stesso quadrato perchè traslato alla data del bottom del 09 marzo 2009 che per l'Indice Comit è ancora il minimo più basso.

Osservare il grafico:

Solo 8 giorni solari dopo scade anche il secondo quadrato del Tempo del massimo storico su time frame mensile - come il 20 luglio del 2015 era scaduto il secondo quadrato del Tempo su time frame settimanale.

Osservare il grafico:

Partendo dal 20 luglio del 2015 e arrivando al 22 novembre del 2016 abbiamo 490 giorni solari. Se il 20 luglio del 2015 è uguale al 16 ottobre del 2009 e da questa data contiamo 490 giorni solari si intercetta il massimod el 18 febbraio del 2011 - quello più alto del 2011 per l'indice italiano.

Osservare il grafico:

IN DEFINITIVA I MASSIMI DEL 28 APRILE E DEL 20 LUGLIO DEL 2015 SONO UGUALI A QUELLO DEL 16/20 OTTOBRE DEL 2009, NEL PRIMO CASO PERCHE' ABBIAMO 144 SETTIMANE DI RIALZO CHE E' LO STESSO TEMPO CHE DAL MASSIMO DEL 16 OTTOBRE DEL 2009 INTERCETTA IL BOTTOM STORICO, E NEL SECONDO CASO PERCHE' IL PREZZO SEGNA IL SUO DOPPIO MASSIMO.

GUARDANDO IL PASSATO E PARTENDO DAL PRIMO MASSIMO DEL 28 APRILE 2015 LUNEDI' 14 NOVEMBRE SIAMO ALLO STESSO TEMPO CHE DAL MASSIMO DEL 16/20 OTTOBRE DEL 2009 INTERCETTA IL MASSIMO DEL 02 MAGGIO DEL 2011 - IN CONCOMITANZA DELLA SCADENZA DEL QUADRATO DEL MASSIMO STORICO TRASLATO SUL BOTTOM DEL MARZO 2009 - MENTRE PARTENDO DAL SECONDO MASSIMO DEL 20 LUGLIO DEL 2015 IL 22 NOVEMBRE SIAMO ALLO STESSO TEMPO CHE DAL MASSIMO DEL 16/20 OTTOBRE DEL 2009 INTERCETTA IL MASSIMO DEL 18 FEBBRAIO DEL 2011 - IN CONCOMITANZA DELLA SCADENZA DEL SECONDO QUADRATO DEL MASSIMO STORICO SU TIME FRAME MENSILE.

Ma non è finita quì.

Decidiamo che lunedì 14 novembre del 2016 siamo come al 02 maggio del 2011 dando credito al top del 28 aprile del 2015 quando scadeavno le 144 settimane solari di rialzo dal bottom del 24 luglio del 2012.

Ebbene da quella data il prezzo scende fino al 12 luglio del 2011 in quanto scadono le 90 settimane solari dal massimo del 16/20 ottobre del 2009.

Osservare il grafico:

Ecco che dal 14 novembre 2016 dovremmo aggiungere i giorni solari che vanno dal 02 maggio al 12 luglio del 2011 e arrviamo al 20 gennaio del 2017 dove scadranno le 90 settimane solari dal top del 28 aprile del 2015.

Osservare il grafico:

Quì però succede qualcosa di straordinario.

Sappiamo che la rottura del setup strutturale di febbraio del 2016 avvenuta con il bottom del 27 giugno al prezzo di 14990 chiama ritorno del prezzo in triplo minimo a 12340/12270 o 12020 come già descritto a fine febbraio in caso appunto di rottura del livello di 15765.

Pertanto un target a 12300 circa per il 20 gennaio del 2017 porterebbe alla costruzione di quadrati naturali che si basano sul rapporto di Fibonacci del 61,80%.

Se abbiamo detto che dal minimo storico del 24 luglio del 2012 al top del 28 aprile del 2015 abbiamo 144 settimane di rialzo, ora se noi ne aggiungiamo 90 dal massimo del 28 aprile del 2015 per arrivare al minimo del 20 gennaio del 2017 ecco che il rapporto è il 61,80%.

Osservare il grafico:

E cosa c'è di più naturale - al di là dei quadrati di Gann che lo sono - pensare ad un rialzo che impiega un tot di tempo, e ad un ribasso - uguale in termini di prezzo al rialzo - che impiegi invece il suo 61,80% visto che nel concetto della fisica - per la naturale forza di gravità - scendere ci si mette meno tempo che salire?

Ma improvvisamente ne esce un altro rapporto armonico.

Sappiamo che la sequenza di Fibonacci è: 1,1.2.3.5.8.13.21.34.55.89,144,233 ecc.ecc.

Ebbene se noi sommiamo le 144 settimane dal minimo del 24 luglio del 2012 al massimo del 28 aprile del 2015, con le 90 settimane dal massimo del 28 aprile del 2015 fino al minimo del 20 gennaio del 2017 arriviamo a 234 quindi le 233 del rapporto di Fibonacci.

All'inizio abbiamo visto che dal massimo del 16/20 ottobre del 2009 e fino al bottom storico del 24 luglio del 2012 abbiamo avuto 144 settimane, per cui ecco che 233 - o 234 - su 144 corrisponde all'1,6180.

Osservare il grafico:

Che sia finita quì? Non ancora.

Al di là dei quadrati naturali e del futuro che è una ripetizione del passato, per WDGann il prezzo si classifica strtturale solo quando coincide con i setup di Tempo.

Ora sappiamo che il setup annuale più importante è stato quello del 2014 - addirittura triplo - e dove il prezzo ha fatto il top a 22575 il 09 giugno di future perpetual.

Osservare il grafico:

Ora se noi vogliamo lavorare sul prezzo, partendo dal massimo del 09 giugno 2014 di 22575 e arrivando al triplo minimo attorno ai 12300 circa, noteremo che il 50% si pone sul livello di 17500 - noto come Doppio Tetragrama Biblico.

Osservare il grafico:

E se noi vogliamo far coincidere persino i cicli del mercato - ricordo che ogni ciclo parte con un minimo e si chiiude sempre con un minimo - noteremo che dove abbiamo il 50% del prezzo - 16 ottobre del 2014 dal grafico sopra esposto - è anche il 50% del ciclo intero che partendo dal minimo del 24 luglio del 2012 chiama minimo il 20 gennaio del 2017.

Osservare il grafico:

Faccio notare che se il conteggio del ciclo lo facciamo con i giorni di borsa e non con i giorni solari, dal 24 luglio del 2012 al 16 ottobre del 2014 ci sono 563 giorni di borsa - INCREDIBILE COME QUESTO 563 SPIEGATO SOPRA SI RISCOPRA ANCORA - che relicati dal minimo del 16 ottobre del 2014 porta a lunedì 2 gennaio del 2017.

Si vuole anche far notare che dalla scadenza del secondo quadrato del Tempo del massimo storico su time frame settimanale avvenuta il 20 luglio del 2015 il prezzo crolla fino al 24 agosto del 2015 ovvero per 35 giorni solari.

Osservare il grafico:

Ora abbiamo detto sopra che il 22 novembre del 2016 scade il secondo quadrato del Tempo del massimo storico su time frame mensile, e se il futuro è la ripetizione del passato aggiungendo 35 giorni solari dal 22 novembre del 2016 arriviamo al 27 dicembre del 2015 solo 6 giorni prima del ciclo in scadenza il 02 gennao del 2017.

AL DI LA' DI SOCRATE PARLARE DI 32 DICEMBRE NON E' COSI' UTOPISTICO.

Un saluto a tutti.

Claudio Zanetti.

SABATO 08 DICEMBRE 2012 a cura di Claudio Zanetti

Il numero 13 è da sempre un numero particolare, tant'è che esiste il termine scientifico triscaidecafobia coniato da uno dei primi psicoanalisti americani il Prof. Isadoro Henry Coriat  nel 1910 nel suo celebre libro "Abnormal Psychology".

La triscaidecafobia (dal greco τρεισκαίδεκα treiskaídeka, "tredici" e φόβος phóbos, "paura") è la paura del numero 13, principalmente legata alla cultura popolare ed alla superstizione. In alcune culture, specie quelle anglosassoni, esistono varie credenze riguardanti il venerdì 13.
Tuttavia bisogna notare che il numero 13 in alcune culture è considerato simbolo di fortuna e prosperità, specialmente nella regione del Tibet, in Cina.

Le origini della superstizione contro il numero 13 non sono note con certezza. Un fatto rilevante è che il 13 è il successore di un numero altamente composto, il 12, che è considerato positivo in molte culture (patriarcali). Un insieme di 12 elementi si può infatti dividere in parti uguali in molti modi (per due, tre, quattro o sei); un "tredicesimo" elemento che si aggiunga a questo insieme lo "spaia" irrimediabilmente, impedendo qualunque suddivisione; infatti il 13 è un numero primo.

L'antipatia per il 13 ha radici antichissime, religiose e mitologiche.

Nella mitologia norrena, Loki (subdolo, traditore e malvagio) era il tredicesimo dio. Un celebre riferimento al 13 nei Vangeli riguarda l'Ultima Cena, in cui Giuda Iscariota fu il tredicesimo a sedersi a tavola. Sempre nel Cristianesimo, Satana viene descritto come il «tredicesimo angelo».

È stato fatto inoltre notare che, in alcuni anni, i calendari lunisolari presentano 13 mesi, mentre il calendario gregoriano e il calendario islamico hanno sempre 12 mesi in ogni anno.

Un altro elemento che contribuisce a rendere il 13 temuto è la data, venerdì 13 ottobre 1307, nella quale furono arrestati in massa i famosi Cavalieri templari, osteggiati dal Re di Francia Filippo IV il Bello.

Nella cultura popolare di molti paesi del mondo, inclusa l'Italia, il tredici viene considerato un numero di cattivo augurio in numerosi contesti. Può suscitare qualche perplessità, per esempio, partire per un viaggio in una comitiva di tredici persone, o essere in tredici a tavola (a maggior ragione quando questo avviene per l'arrivo inatteso di un tredicesimo invitato, come prendesse il posto nefasto di Giuda). Queste credenze vengono spesso combinate al significato attribuito al giorno venerdì (anch'esso di probabile origine religiosa: è il giorno della morte di Cristo secondo la tradizione) nella superstizione del venerdì 13. Quest'ultima però ha origine, o comunque prevale, nel mondo anglosassone.

In Italia, infatti, credenze di segno opposto ritengono fortunato il giorno 13 (salvo, magari, che si tratti proprio di un venerdì) e sfortunato il venerdì 17.

Ecco alcuni esempi:

Assecondando tale superstizione, in alcuni edifici ci si riferisce al 13º piano chiamandolo diversamente (ad esempio "12b" o "14", saltando così nella numerazione dal "12º" a "14º"). Un esempio è costituito dal 1 Canada Square di Canary Wharf, l'edificio di maggiore altezza del Regno Unito. Tale "rimozione" è a volte operata anche per numeri civici e di interni, stanze di alberghi, ecc.

L'aereo da combattimento tedesco sviluppato come successore dell'He-112 fu chiamato He-100 per evitare la sigla He-113, considerata sfortunata. Negli Stati Uniti, nessun aereo è mai stato chiamato F-13, poiché molti piloti erano superstiziosi al riguardo.

Alcuni utilizzano la missione lunare Apollo 13 come prova per dimostrare che 13 è un numero sfortunato. L'Apollo 13 fu lanciato alle ore 14:13, nel giorno 11 aprile 1970 (11/4/70, le cui cifre sommate danno 13), dal complesso 39 (tre volte tredici). L'ora locale del Texas, da dove veniva effettuato il controllo della missione, era 13:13. Pare inoltre che Apollo 13 sarebbe dovuto entrare nell'orbita lunare il giorno 13 aprile.

Nella Formula 1, non c'è alcuna automobile con il numero 13. Tale numero, infatti, fu rimosso dopo che due piloti furono uccisi in altrettanti incidenti: entrambi stavano infatti guidando una monoposto numero 13.

L'Aeroporto internazionale di Memphis è privo dei gate A13, B13 e C13.

Il compositore Arnold Schoenberg era probabilmente "affetto" da questa mania. È stato affermato che la ragione per cui la sua ultima opera è intitolata "Moses and Aron", invece di "Moses and Aaron" (la scrittura corretta), è perché la forma corretta avrebbe generato una frase di 13 lettere. Oltretutto, egli nacque, e morì, il tredicesimo giorno del mese. Una volta rifiutò di affittare una casa, poiché era la numero 13 della via, e temette profondamente di compiere 76 anni, poiché la somma delle cifre è pari a 13.

Il cantautore statunitense John Mayer registrò 14 tracce sul proprio album Room for Squares, nonostante la tredicesima non sia altro che una traccia di durata 0,2 secondi, e non sia nemmeno elencata sulla copertina dell'album.

Tra gli arcani maggiori dei tarocchi, il numero 13 è associato alla carta della Morte(anche se nei tarocchi la morte è vista come un buon segno poiché rappresenta la resurrezione).

Nella serie TV inglese Coronation Street, i personaggi di Stan e Hilda Ogden abitano in una casa al numero civico 12a, per evitare che l'indirizzo presenti il numero 13.

L'attore Stan Laurel (Stanlio), una volta in arte, cambiò cognome affinché il conto delle lettere non risultasse pari a 13. Si chiamava infatti Stan Jefferson.

Molte compagnie aeree non inseriscono sui loro mezzi la fila numero 13, passando direttamente dalla 12 alla 14 o dalla 12ª alla 14

13 sono le famiglie che comandano il mondo o Nuovo Ordine Mondiale;

ll dollaro americano è pieno di seimboli con il numero 13. Inoltre dall'elezione del Presidente degli Stati Uniti alla data del giuramento trascorrono 76 giorni solari (7+6=13):

Il Lungo Computo del calendario Maya è calcolato grazie al numero 13 ovvero con la semplice moltiplicazione di 144.000 x 13 = 1.872.000 giorni solari;

È associato alla fine di un ciclo, se si considera che in un anno solare ci stanno 13 cicli lunari. Predice con la fine di un ciclo, l’inizio di un cambiamento. Nella geometria sacra simboleggia l’eterna distruzione e creazione della vita.

Tredici ha anche un significato astrologico e divinatorio: 13 settimane portano a 91 giorni solari, che è il numero di giorni di una stagione che si ottiene anche dalla somma dei primi 13 numeri: 1+2+3+4+5+6+7+8+9+10+11+12+13=91.

Nell'augurarvi una serena domenica ricordo che oggi mancano 13 giorni solari alla fine del ciclo Maya. 

Claudio Zanetti.

Segui Consigli di Borsa su Facebook Segui Consigli di Borsa su Twitter Segui Consigli di Borsa su Google+ Segui Consigli di Borsa su YouTube

Accesso utente